“Tou”: un diario dei ricordi digitale…per tenere su il morale!

Share

Lorenzo Greco è un giovane ingegnere informatico, appassionato di smartphone e di applicazioni. Sul nostro blog abbiamo già dedicato spazio ad alcune delle sue invenzioni.

Facciamo altrettanto per la sua nuova idea, “ToU”, particolarmente affascinante perchè prova a coniugare il digitale con qualcosa di molto analogico, il diario dei ricordi.

ToU è un mix tra un diario ed un’agenda digitale. Permette di concentrarci e collezionare piccoli e grandi momenti a cui teniamo particolarmente, e che non vogliamo finiscano nel dimenticatoio. In primis dividendoli da tutte quelle attività quotidiane e ripetitive come le mansioni domestiche o gli impegni di lavoro.

Tutti questi momenti vengono quindi presentati all’utente come se fossero delle carte, che contengono semplicemente un’immagine collegata al momento, un testo ed una data. Si crea in questo modo un vero e proprio “mazzo di carte” che l’utente può sfogliare, riscoprendo la felicità dei suoi ricordi o emozionandosi nell’impazienza di vivere un particolare momento nel futuro.

Come un diario che si rispetti, ha una dimensione molto soggettiva e personale. L’utente può infatti stabilire cosa sia per lui effettivamente “importante”, avendo la possibilità di creare delle “collezioni”. Se vuole rivivere i suoi successi sportivi, i suoi viaggi o le migliori serate passate con amici (magari senza aprire cloud enormi e pieni di immagini), lo potrà fare con un semplice tocco sullo schermo.

Anche la genesi dell’idea è ricca di significato. ToU nasce ad Aprile, durante la prima ondata di COVID-19. In un momento di “costrizione” professionale tra le mura domestiche e in un Paese straniero (a Londra) l’ispirazione è stata quella di mettere a disposizione le sue competenze da ingegnere del software a favore di qualcosa che potesse tirare su di morale le persone in un momento di difficoltà simile a quello che abbiamo vissuto (e che in parte viviamo ancora adesso).

ToU è quindi qualcosa da avere a portata di mano quando siamo soli e la nostra mente viaggia su binari di delusioni, ansie o dolori.

Secondo Lorenzo rivivere i momenti belli della nostra vita non solo ci distrae mentalmente, ma ci fa ricordare che siamo stati felici, convincendoci che presto ne rivivremo altri. Al tempo stesso focalizzarci sui nostri sogni o su eventi importanti che avverranno nel futuro serve a motivarci e a darci una ragione per andare avanti, magari a prepararci per quell’evento in particolare, abbandonando per qualche attimo il presente che ci appare così complesso.

L’app offre garanzie sotto il profilo della tutela della privacy (per esempio non necessita di connessione ad Internet per funzionare, ed anche nel caso dei backup, viene creato un file che l’utente stesso decide dove salvare). Ha un’interfaccia di impatto, che stupisce l’utente, basata anche su una modalità di interazione particolare, ricca di animazioni e transizioni. E’ estremamente personalizzabile e dà la possibilità di poter condividere i propri momenti sui social network.

E’ dunque un modo digitale di recuperare uno strumento analogico, pensato con una finalità nobile e anche tecnicamente ben congegnato.

Un’idea da Caratteri Mobili.

Non vi resta che scaricare la app e conoscere ToU personalmente.

Bravo Lorenzo!

Caratteri Mobili

Caratteri mobili è un think tank giovanile. ​Una community che discute. ​ Un’agorà di diffusione di idee. Una piattaforma, orizzontale, di condivisione di conoscenza ed esperienze. Un network che propone e si propone, delineando best practices e nuove frontiere di sperimentazione politica, sociale, culturale, economica. Una generazione che racconta e si racconta, portando innovazione, cultura, bellezza nella società in cui vive. Un punto d’incontro tra lettori, scrittori, opinionisti, blogger, creativi, liberi pensatori, sognatori, cittadini globali. Un punto d’incontro tra caratteri mobili.

Recent Posts

CDP scommette sulla Puglia

CDP scommette sulla Puglia

L’acceleratore pugliese The Qube raccoglie il finanziamento di CDP Venture Capital SGR nell’ambito del programma…

Marketing commerciale e comunicazione politica nell’era dei social. Benvenuti nell’era della “algocrazia”

Marketing commerciale e comunicazione politica nell’era dei social. Benvenuti nell’era della “algocrazia”

Cosa hanno in comune uno dei migliori ristoranti pugliesi, la “Farmacia dei Sani” di Ruffano,…

“CoMarketing territoriale”. Cosa può insegnarci l’evento dell’estate salentina

“CoMarketing territoriale”. Cosa può insegnarci l’evento dell’estate salentina

di Alessandro Martines Cosa resta dell’evento dell’estate salentino, la sfilata di Dior a Lecce? Ora…