Il senso di questa sfida

È passato un anno. Siamo in marcia verso il futuro. Il nostro presente è fatto di consapevolezza, attenzione, e memoria. Consapevolezza per il tempo di grande cambiamento che stiamo vivendo; attenzione ai fenomeni sociali e i loro riflessi quotidiani e memoria (lunga) su ciò che è stato e su ciò che accade.
La sensazione di essere contemporanei, comprendendo lo spirito del tempo non ci dissuade dall’essere critici e proattivi. Generare processi di diffusione delle pratiche e delle idee resta l’obiettivo.

2La lezione che abbiamo fatto nostra – ma pure il nostro punto cardinale – sta nel legame tra innovazione e diritti. La cultura è lo strumento per crescere più uniti,coscienti, solidali. Il tempo della vita e della comunità si fondono con gli strumenti di diffusione attuali per sapere senza confondersi.
Il nostro ancoraggio con la realtà che ci circonda ci consente di essere presenti e al contempo farci cassa di risonanza di ciò che accade. Non per dare lezioni, ma per suggerire nuove rotte.
Nel mentre iniziamo ad esplorarle.


autori: Alessandro Martines – Davide Miceli